Crisi dell’editoria? La risposta è digitale.

Nell’ultimi anni l’editoria sta vivendo un periodo nero. I costi di stampa, la disaffezione dei lettori verso la carta stampata e la congiuntura economica, stanno falcidiando un intero settore.

Recentemente, uno dei nostri clienti, precisamente l’Ospedale Galliera di Genova, ci ha chiesto delle idee per contenere i costi che abitualmente sostenevano per la produzione e la stampa del loro house organ “Galliera News”.Galliera NewsDopo una approfondita ricerca sugli obiettivi che il cliente si prefiggeva, i metodi di distribuzione tradizionali della rivista e delle opportunità offerte dalle nuove tecnologie, abbiamo suggerito loro una vera e propria rivoluzione.

Dato che, almeno per il momento, la stampa tradizionale non voleva essere abbandonata, abbiamo trasformato il formato del magazine, rendendolo più moderno e sfogliabile, avvicinandolo nel contempo ai formati standard delle tipografie, in modo da contenere i costi.
Contemporaneamete, il nuovo formato è stato deciso per la sua duttilità. Alla versione stampata, si affianca ora una versione in pdf, ma soprattutto una versione HTML5 sfogliabile online con qualsiasi dispositivo e sui tablet attraverso la app gratuita 3DIssue.

Sfoglia online il primo numero della nuova rivista cliccando qui.

E’ nato dunque il Galliera News 2.0, che è stato presentato qualche mese fa in occasione dell’evento annuale GOOD, dedicato in questa edizione all’utilizzo dei nuovi media in campo medico: #GOODMEDIA.


L’evento all’Ospedale Galliera

La rivoluzione è stata totale. Dalla piatta versione cartacea ad una versione multimediale, che accanto a contenuti di qualità, offre grandi possibilità di approfondimento attraverso collegamenti ipertestuali, video, gallerie di immagini e tanto altro.

Elemento da non sottovalutare è anche la possibilità per gli inserzionisti di inserire contenuti extra alle loro pubblicità, il che offre modo di aumentare gli introiti dovuti alle sponsorizzazioni.

Insomma, la crisi attanaglia il settore dell’editoria, ma le tecnologie moderne offrono infinite nuove possibilità a costi davvero contenuti.

Guarda la pagina della rivista sul sito Galliera seguendo questo link.

Share Button

Altre news: